Lascia il lavoro e gira l’Italia a piedi con in tasca 5 euro al giorno

Si può vivere con soli 5 euro in tasca al giorno?

La risposta è sì evidentemente e l’avventura di Micheal Zani, 23 anni, ci insegna davvero tante cose. Un viaggio che gli ha cambiato la vita, un percorso lungo oltre 120 tappe e circa 35 km nelle gambe al giorno e sulle spalle uno zaino da 14 chili.

Non ci vuole poi tanto per andare incontro alla felicità e vedere realizzati i propri sogni! Non ci vogliono soldi, non più di 5 euro al giorno, ci vuole coraggio e la voglia di riprendersi in mano il proprio tempo, per tutto il resto c’è la Provvidenza!

Ma andiamo a sentire cosa ci ha raccontato questo ragazzo davvero speciale!

 

1) Micheal raccontami qualcosa di te e della tua fantastica sfida a piedi per l’Italia…

Mi chiamo Micheal Zani , ho 23 anni e il 22 Aprile sono partito da Pieve Vergonte ( in provincia di Verbania ) per fare il giro d’Italia a piedi con 5 € al giorno.


2) Cosa ti ha regalato di più bello questo viaggio?

Questo viaggio mi ha cambiato completamente, mi ha arricchito molto e ho fatto tante belle esperienze e amicizie.

3) Ci racconti un episodio simpatico?

In Sicilia ad Ispica sono stato ospitato da un signore tedesco che vive in alcune grotte. Sistemate molto bene, con corrente elettrica, sanitari con acqua corrente e persino Wi-Fi.


4) Tante persone ti hanno aperto la porta di casa facendoti sentire a casa, ma allora il cuore degli italiani è ancora grande?

Sì, in giro c’è molta più gente buona di quanto si pensi. Soprattutto al sud sono molto caldi e ospitali


5) Ci sono stati momenti difficili o faticosi lungo il cammino?

Momenti duri ce ne sono stati, ad esempio il maltempo, il troppo caldo di quest’estate, vari problemi muscolari o ai piedi, la mancanza di acqua ( soprattutto in Sicilia ), i cani randagi…

6) Hai attraversato l’Italia a piedi, c’è un luogo che più di altri ti è rimasto nel cuore?

Mi è piaciuta molto la provincia di Viterbo , per i tanti borghi medievali ben curati, i resti Etruschi, le colline, il lago di Bolsena.

7) Cosa ti ha spinto a girare per un anno a piedi l’Italia?

Questo viaggio l’ ho fatto principalmente per un sogno personale e poi per promuovere una Associazione Onlus che si chiama Mosaico e che si occupa di orientamento sanitario e solidarietà sociale…

Micheal è tornato a casa da poco ma i suoi sogni sono davvero tanti e non intende proprio lasciarli ammuffire nel cassetto e così mi ha confidato che tra qualche mese ripartirà in giro per l’Europa by feet e autostop

Fantastico vero?

Puoi seguirlo grazie alla sua pagina Facebook!

Ehi, se vuoi puoi seguire anche la mia di pagina Facebook,  e a presto!

Photo Credit Micheal Zani

Per saperne di più

Scopri altre fantastiche storie Mollo tutto e Cambio vita

Ti potrebbe interessare...

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.