5 motivi per innamorarsi dell’Alpe Cimbra

Siamo appena tornati da un incantevole weekend all’Alpe Cimbra e non vediamo l’ora di raccontartelo. Il tempo è stato davvero poco ma le esperienze che siamo riusciti a fare davvero emozionanti, di certo ti consiglio di dedicare almeno una settimana a questo angolo di paradiso per conoscerne meglio ogni meraviglia.

Intanto l’Alpe Cimbra è il luogo ideale per i bambini. Le sue montagne sono dolci e affascinanti, l’altitudine va dai 1000 ai 2000 metri e per raggiungerla basta uscire al casello di Rovereto nord e in poco più di 20 minuti si arriva a destinazione.

Sei curioso di sapere perché scegliere l’Alpe Cimbra per la tua settimana bianca con i bambini?

alpe cimbra neve bambini
Spettacolo della natura

Eccoti almeno 5 motivi!

#1 – DIVERTIMENTO ⇒ Parchi per bambini

Ai bambini toglietegli tutto ma non il gioco. Inutile dire che quando si divertono i più piccolini non si annoiano mai. Sull’Alpe Cimbra il divertimento è assicurato e i parchi giochi sulla neve davvero entusiasmanti. Noi siamo stati al Neveland di Lavarone e sinceramente mi sono divertita anch’io come una matta. Emozionante la pista con il gommone, divertente la discesa con la slitta, bellissima l’atmosfera con infinite famiglie che in completo relax si godevano la giornata sulla neve.

neverland lavarone neve bambini
Baby Park Neveland a Lavarone

Qui trovi tutti ma proprio tutti i baby park dell’Alpe Cimbra!

Per i genitori segnalo un solo unico e grande problema, preparati perchè i bambini non vorranno più venir via!

Tanti gli hotel family emotion che permettono di allungare il divertimento anche quando il sole tramonta. E tra baby dance, cabaret e animazione ci sarà da divertirsi anche per mamma e papà.

Lo spettacolo di Cabaret al Palasport di Folgaria

#2 – EMOZIONI ⇒  Esperienze indimenticabili

Ci sono momenti che difficilmente si cancellano dalla memoria anche quando i bambini sono piccini e di certo l’esperienza dello sleddog (slitta trainata dai cani) è una di quelle!

sleddog alpe cimbra con bambini
Dolcezza infinita…

Il mio bambino è un pochino pauroso e diffidente nei confronti del migliore amico dell’uomo, ma è stato lui, affascinato dai questi cuccioli dolcissimi a dirmi:

– Mamma posso accarezzarlo un po’?

L’avventura è di quelle indimenticabili e l’esperienza consigliata davvero a tutti. Se poi vuoi saperne di più di invito anche a leggere questo bell’articolo di Ale dei Viaggi dei Rospi che racconta tutto ma proprio tutto quello che c’è da sapere sullo sleddog con i bambini.

Sleddog a Passo Coe

Non mancano le piste da sci dove trovare esperti maestri che sanno guidare i primi passi sugli sci dei vostri bimbi. Divertimento assicurato anche nelle piste per i bob e nella pista super veloce ed emozionante dei gommoni.

tubing alpe cimbra
Samu e la sua gioia dopo il giro nel gommone!

Per non parlare della slittinovia, dove abbiamo dato vita ad una vera e propria gara tra mamma e papà con bambini a bordo! Chi ha vinto? Come sempre i sorrisi e il divertimento!

Slittino alpe cimbra neve bambini
I Puffetti sullo slittino

E se non volete sciare e neanche slittare?

Avventuratevi nei sentieri, magari al calar del sole accompagnati da una magica atmosfera con la mitica fat bike o come la chiamo io la bici delle nevi. Ci sono appositi percorsi in cui si può andare con questa bici che non è altro che un’evoluzione della normale MTB con pneumatici più grandi che permettono di guidare in sicurezza anche sulla neve.

E per i più piccini? Anche per loro viene offerta la possibilità di provare le mitiche Strider bike, bici senza pedali e con piccoli sci montati sotto le ruote! Il nostro puffetto si è divertito come un matto nella pista!

fat bike striker bambini alpe cimbra
La bici della neve del ns puffetto

Non da ultimo, visto che i nostri puffetti sono grandi appassionati di trenini, citerei il giro sul trenino della neve, che collega Folgaria a Costa e che è sicuramente un modo divertente ed insolito per spostarsi durante la vacanza.

trenino neve folgaria
Il trenino della neve

#3 – STORIA ⇒ Tuffo nelle tradizioni

Credo che oltre al divertimento, che non deve mai mancare, la vacanza sia anche il modo più bello e speciale per trasmettere ai nostri bambini insegnamenti speciali. E’ bello vedere come riescano ad apprendere come per gioco tante piccole cose e abbiano voglia di imparare. A Lavarone siamo andati alla scoperta del mondo delle api, raccontato passo dopo passo nel Museo del Miele.

casa miele lavarone alpe cimbra
Casa Museo del Miele

Un viaggio fantastico ed istruttivo pieno di scoperte e curiosità, un percorso che avvicina anche i più piccini all’affascinante mondo delle api.

Il museo si trova a Lavarone in località Tobia ed è aperto tutti i giorni su prenotazione

(Tel. 0464/783315 – 338/7049136)

Orario dalle 9.00 alle 12.00 dalle 14.00 alle 19.00

Annesso al museo un negozio fornitissimo dove è possibile fare scorte di miele e non solo!

museo del miele lavarone alpe cimbra
Interno del Museo del Miele

Se vuoi tuffarti nella storia e nelle tradizioni locali è d’obbligo una visita a Luserna. Questo piccolo Comune è un balcone naturale sul Veneto e un paesino ricco di storia e tradizioni. Gli abitanti parlano ancora il cimbro (antica lingua tedesca) e conservano con amore le tradizioni più antiche.

In una fredda serata d’inverno abbiamo raggiunto questo borgo giusto in tempo per ammirare un tramonto da favola e mescolarci tra la gente del luogo e rivivere insieme a loro un’antica tradizione detta “Bruciare il Marzo” o meglio Vorprennen in Martzo”. 

panorama tramonto luserna alpe cimbra
Incantevole tramonto a Luserna

Abbiamo preparato nel laboratorio insieme agli altri bambini e genitori i sonagli e le fiaccole da accendere. Sono i bambini che raccolgono la legna e la mettono in un carretto per portarla fino sulla croce (‘s Kraütz) dove verrà acceso un grande falò purificatorio, che rappresenta chiaramente un rito propiziatorio di origine pagana, attraverso cui si brucia simbolicamente la brutta stagione nell’attesa della primavera. Bello vedere tanta gente radunata in un piccolo paese cantare e danzare sulle note di tre musicanti che hanno guidato allegramente la processione.

tradizioni alpe cimbra luserna
La processione festosa del “Brucia Marzo”

Inutile nascondere la meraviglia dei nostri bambini e la gioia di partecipare ad un evento così unico e speciale.

Da non perdere a Luserna anche alcune escursioni, oltre alla passeggiata fino a Forte Lusérn consigliato il  percorso a tema “Sentiero Cimbro dell’Immaginario”, alla scoperta delle tradizioni, dei personaggi e delle leggende cimbre.

#4 – RELAX ⇒ Benessere e Spa anche per mamma e papà

Divertimento, emozioni, storia ma anche il relax vuole la sua parte.

Dopo una giornata sulla neve, cosa c’è di meglio che qualche momento di puro relax? Tanti i centri wellness a disposizione degli ospiti degli hotel ai quali potete comunque accedere pur non essendo ospiti.

Spa Trentino inverno
Relax e benessere

E tu cosa preferisci? Sauna finlandese, bagno turco, piscina riscaldata o un bel massaggio? Hai solo l’imbarazzo della scelta per coccolarti un po’ e prenderti cura del tuo corpo.

La scelta non sarà semplice perché i centri benessere dell’Alpe Cimbra sono uno più bello dell’altro!

#5 – GUSTO ⇒ Infinite delizie locali

Questo punto ci sta particolarmente a cuore perché siamo una famiglia di buongustai e quando si parla di Trentino abbiamo già le papille gustative che scalpitano! Sono tanti i piatti tipici che potrai assaggiare, uno più buono dell’altro, ai quali difficilmente potrai resistere. Tanti i ristoranti e le malghe uno più caratteristico dell’altro, ovunque ci siamo fermati a degustare qualcosa abbiamo sempre mangiato divinamente, deliziosi davvero anche i piatti dell’Hotel Romanda dove abbiamo soggiornato che si trova proprio a Lavarone.

Noi non abbiamo fatto rinunce anzi…dai canederli agli strangolapreti, dal gulash alla polenta, dalla carne alla brace allo speck per finire con i formaggi locali abbiamo assaggiato ogni piatto fino a scoppiare! Il risultato?

A fine vacanza la bilancia non ci ha sorriso, ma il cuore l’ha fatto di gusto!

Prima di ripartire ti consiglio una sosta golosa nel punto vendita di Via Marconi, 5 a Cappella di Lavarone al Caseificio degli Altipiani e del Vezzena per riportarti a casa un po’ dei profumi e dei sapori di questa gustosissima Alpe Cimbra.

Caseificio Alpe Cimbra
Il caseificio di Cappella

Insomma credo di averti dato davvero tanti motivi per innamorarti dell’Alpe Cimbra, noi l’abbiamo fatto senza riserve e anzi non vediamo l’ora di tornare, magari quando la bella stagione illuminerà di colori la valle e il profumo dei fiori renderà tutto ancora più affascinante.

alpe cimbra montagna famiglia
Foto ricordo della nostra meravigliosa vacanza scattata dal puffetto…

Se non vuoi perderti neanche uno dei nostri viaggi in 4 a spasso per il mondo non dimenticarti di cliccare mi piace alla pagina Facebook, ti porterò con noi in ogni angolo di questo pianeta!

alpe cimbra neve bambini
L’incantevole Alpe Cimbra …ti aspetta!

Per saperne di più 

Visita il sito Alpe Cimbra

Scopri tutti i nostri itinerari nel Trentino

Ti potrebbe interessare...

2 Commenti

  1. Antonella dice

    Ciao, sono Antonella! Ho letto il tuo articolo e avrei un co soglio da chiederti: sono incinta al 3mese e ho un bimbo di 2 anni, vorremmo andare in montagna per il ponte del 25 aprile, partendo da Udine: mi consiglieresti comunque questa destinazione?
    Grazie in anticipo!!!

    1. viaggiesorrisi dice

      Ciao Antonella l’Alpe Cimbra è la montagna dei bambini..
      Come racconto nell’articolo a noi è piaciuta molto e ha davvero tanto da offrire. Prima di andare ti consiglio di visitare il loro sito, troverai diverse attività per i bimbi e hotel family. Noi stiamo già pensando di tornarci quest’estate ?. Fammi sapere poi….e passami a trovare quando vuoi!

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.