L’Abbazia Santa Maria delle Moie

L’Abbazia Santa Maria delle Moie è uno di quei luoghi che, passando e notandolo per le vie di Moie, non può che rimanerti nel cuore. Raccolta, silenziosa, dall’atmosfera antica e preziosa questa Chiesa è davvero un gioiellino.

Ogni volta che mi capita di andare a messa qui respiro un’aria di spiritualità diversa ed è come se facessi un tuffo indietro nel passato.

Abbazia santa maria delle Moie

La storia dell’Abbazia Santa Maria delle Moie

L’abbazia romanica (così come l’Abbazia San Vittore di Genga) di Santa Maria delle Moie fu fondata probabilmente all’inizio dell’XI sec. dalla famiglia Attoni-Alberoni-Gozoni come monastero privato. L’abbazia sorgeva in una zona paludosa (detta moja) vicino al corso del fiume Esino e proprio per questo fu chiamata “delle Moie”. L’origine dell’insediamento molto probabilmente è collegata alla bonifica del fondovalle. Furono proprio i primi monaci a “colonizzare” la zona paludosa dove sorgeva l’abbazia e attorno a questa si sviluppò poi successivamente il centro abitato.

L’abbazia unisce diversi stili, la matrice più significativa è sicuramente quella romanica, con gli archi e absidi a tutto sesto; Poi c’è quella bizantina nella pianta a croce greca inscritta; Infine ci sono elementi gotici soprattutto nella copertura della navata principale.
Insomma per la sua storia e anche per la sua architettura è un’abbazia molto interessante da visitare.

Abbazia santa maria delle Moie

Come raggiungere l’Abbazia Santa Maria delle Moie

Moie è distante da Ancona circa 30 km.

Dalla superstrada Fabriano-Roma uscire allo svincolo per Moie. Proseguendo per la via principale del paese ad un certo punto noterai questa abbazia davvero bella.

Indirizzo Piazza Santa Maria delle Moie, 60030 Maiolati Spontini AN

Abbazia santa maria delle Moie

Curiosità

Ogni Inverno da qualche anno a questa parte nel periodo di Natale  la tradizione vuole che proprio attorno all’Abbazia si sviluppi un presepe vivente, uno dei più belli e affascinanti della zona.
Oltre 100 i figuranti che daranno vita alla Natività oltre a scene di vita quotidiana e la storia dei costumi e delle tradizioni locali, delle arti e dei mestieri del tempo.

La rappresentazione del presepio vivente è ormai una lunga tradizione che a Moie ha preso il via nel 1992 da un’idea di Maria Latini, volontaria del Gruppo Carmelo nel Mondo.

In genere le rappresentazioni si svolgono il 26 Dicembre e il 06 Gennaio a Moie nei pressi dell’Abbazia.

Per ulteriori info visita la pagina Presepe Vivente Moie

Abbazia santa maria delle Moie

Sempre a Moie all’indomani della festa del patrono, Santa Maria, che cade l’8 Settembre si svolge “La Fiera delle Moglie”, una tra le più antiche d’Italia e dell’ex Stato Pontificio che, in origine, si prolungava per 4 giorni.

La Fiera fu concessa dal Papa marchigiano Sisto V nel 1588 in cambio di 5000 Ducati d’oro. In cambio di questa consistente cifra la Fiera si sarebbe potuta svolgere nel “Piano Santa Maria delle Moglie” il 9 Settembre e nei 3 giorni successivi, libera ed esente da tasse.

Pensa che ancora nell’Ottocento la Fiera aveva una grande rilevanza economica oltre che sociale ed era molto partecipata.

Dal 1834 la Fiera si svolge solo il giorno del 9 Settembre e così ancora oggi Moie viene invasa da bancarelle e stand di ogni tipo che si snodano per le vie del paese.

 

 

Per saperne di più

Scopri altre Abbazie delle Marche

5 cose da non perdere a Maiolati Spontini 

 

 

Ti potrebbe interessare...

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.