5 cose da non perdere a Montagnana la città murata

Montagnana è una meravigliosa città murata che si trova in provincia di Padova, a 50 km da Verona  e che mantiene intatto tutto il fascino e lo splendore di tempi passati. La sua cinta muraria lunga 2 chilometri rappresenta una delle fortificazioni meglio conservate al mondo. Montagnana è uno dei borghi più belli d’Italia ed è anche insignita della Bandiera Arancione del Touring Club.

Ma che ne dite di andare a scoprire subito questa perla medievale? Andiamo allora alla ricerca di cosa non perdere nella visita al borgo! Ti ricordo come sempre che non si tratta di una classifica quindi non dimenticare neanche uno dei miei consigli!

Cosa fare e vedere a Montagnana

1. Passeggiare lungo le Mura storiche fortificate

Montagnana affascina ogni visitatore che quando giunge in questo borgo si emoziona davanti alla sua cinta muraria che sembra cingere il suo centro storico in un grande abbraccio. La prima fortificazione fu costruita attorno al nucleo urbano per difendersi dalle invasioni barbariche. Nel 1242 Ezzelino III da Romano incendiò la città e successivamente la fece ricostruire con delle mura più imponenti e il Castello di San Zeno.

 

Delle costruzioni di un tempo oggi rimane solamente il Castello di San Zeno.

Furono i Carraresi che alla metà del Trecento, con l’intento di rafforzare le difese contro i vicini Scaligeri di Verona, avviarono la nuova cinta muraria. Le mura, costruite in mattoni e trachite dei Colli Euganei, racchiudevano un’area di circa 24 ettari, coronata da merli guelfi. La cinta muraria aveva ben 24 torri alte circa 18 metri.
All’interno le torri erano una sorta di magazzino e venivano utilizzate anche come alloggi durante le emergenze belliche.

Un grande fossato esterno largo dai 20 ai 40 metri rendeva l’accesso al paese più impervio e difficoltoso, accesso possibile ad Est verso Padova al Castello di San Zeno e ad Ovest verso Verona dalla Rocca degli Alberi. 

Ti consiglio di passeggiare all’esterno delle mura e anche all’interno per goderti il fascino antico di questo luogo che ancora rimane vivo attraverso le sua cinta muraria.
A pochi passi dal Castello uscendo dalle mura si può ammirare Villa Pisani, realizzata nella metà del 1500 dal Palladio, oggi proprietà privata.
Francesco Pisani, nobile veneziano, fece edificare proprio a Montagnana una residenza che doveva essere il centro propulsore delle sue attività. La Villa mantiene ancora oggi intatto il suo fascino.
villa pisani montagnana

2. Ammirare Montagnana dall’alto del Mastio di Ezzelino

Se vuoi vedere Montagnana da un punto di vista diverso ti consiglio di salire fino al Mastio di Ezzelino, alto circa 40 metri e che dona un’incantevole vista panoramica sul centro storico del paese e sui Colli Euganei. Il Mastio di Ezzelino fa parte del Castello di San Zeno, edificio a pianta rettangolare con un affascinante cortile interno.

montagnana dal mastio castello san zeno

Il Castello oggi accoglie l’Ufficio Turistico e il Museo Civico “A. Giacomelli” che raccoglie reperti archeologici datati tra il tardo neolitico e l’epoca romana e una serie di affreschi e tele di pittura oltre che ad una parte riservata alla raccolta di ceramiche. Presente anche una sezione musicale dove sono presenti immagini, documenti e abiti di scena di Giovanni Martinelli e Aureliano Pertile, artisti montagnanesi.

montagnana finestra

Mastio di Ezzelino – Info Utili

Orario legale

Mar 16.00 – 19.00

Merc-Gio-Ven-Sab  9.30 – 12.30 / 16.00 – 19.00

Domenica e Festivi 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00

Orario solare

Mar 15.00 – 18.00

Merc-Gio-Ven-Sab  9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00

Biglietto 1,50

Museo Civico A. Giacomelli 

Turni di visita

Mer – Gio – Ven  11.00

Orario Legale Sab 10.30- 11.30 16.00 17.00 18.00 Dom 11.00 12.00 16.00 17.00 18.00

Orario Solare Sab 10.30 11.30 16.00 17.00 18.00 Dom 11.00 12.00 15.00 16.00 17.00

 

(Dati aggiornati ad Aprile 2019)

montagnana dal mastio

 

3. Fermarsi a pregare nel Duomo di Montagnana

Attraversando la piazza principale di Montagnana il tuo sguardo sarà catturato, oltre che dai tanti palazzi storici, dalla facciata del Duomo di Santa Maria Assunta.

La chiesa, in stile tardo gotico con aggiunte di tipo rinascimentale, è stato edificata tra il 1431 e il 1502 per volere del Vescovo di Padova e della comunità montagnanese.

duomo di montagnana

La chiesa si presenta con una pianta a croce latina con l’asse orientato secondo i punti cardinali, questo fa sì che a mezzogiorno i raggi del sole vadano a colpire le due sfere di pietra bianca presenti sulla facciata.

Il Duomo ha una posizione asimmetrica rispetto alla piazza con una facciata che svolge la funzione di meridiana rappresentando oggi il cuore spirituale di Montagnana e il sacrario della storia e delle glorie cittadine. All’interno della chiesa potrai ammirare opere attribuite al Giorgione, al Buonconsiglio e al Veronese. Molto interessanti le cappelle del Rosario e di Sant’Antonio che si trovano ai lati dalla navata principale. Molto particolare anche l’altare maggiore.

L’edificio è intitolato a S. Maria Assunta, dal 1426 patrona di Montagnana, che si festeggia il 15 Agosto.

duomo montagnana

In piazza Vittorio Emanuele c’è qualcuno che volta le spalle al Duomo e di riflesso alla alla Chiesa, è la statua di Vittorio Emanuele II. Fu proprio il primo Re d’Italia, Vittorio Emanuele II, a strappare allo Stato Pontificio la Romagna, le Marche e altri territori italiani.

Oltre al Duomo fermati ad ammirare gli altri palazzi che si trovano in questa piazza:

  • Palazzo della Cassa di Risparmio, in stile liberty del 1924,
  • Palazzo Zanella con i camini a corolla,
  • Palazzo Valeri del 1700,
  • Monte di Pietà  
  • Palazzo della Loggia

Tra i Palazzi di Montagnana merita una menzione anche il Palazzo Pomello Chinaglia che si trova proprio vicino alla Piazza e al Duomo.

 

Orari di apertura del Duomo di Santa Maria Assunta

Orario legale 08.30-12.00 / 15.00 – 18.30

Orario solare 08.30- 12.00 / 14.30 – 17.00

 

Da vedere anche la Chiesa di San Francesco

Orari di apertura

Dal Lun al Ven  9.00-12.00 / 16.00 -18.00

Sabato aperto per la messa delle 8.30

4. Scoprire il profumo e la bontà del prosciutto crudo Berico Euganeo Dop

Montagnana è conosciuta non solo per la sua bellezza di città murata ma anche per un’eccellenza culinaria, il Prosciutto Crudo Berico Euganeo DOP . Lo potrai assaggiare in ogni angolo del borgo, accomodandoti in uno dei ristoranti o nelle osterie locali, il prosciutto è anche il protagonista di ogni aperitivo e lo potrai trovare anche nel delizioso e innovativo formato “cono da passeggio” presso la storica Gastronomia Zanini.

cornetto prosciutto montagnana
Ma credo che il modo migliore per scoprire questa specialità sia quello di andare a trovare uno dei Salumifici della zona. Noi abbiamo avuto la fortuna di ripercorrere tutte le tappe del prosciutto nel Salumificio Brianza, un prosciuttificio a gestione famigliare che fa della qualità il suo punto di forza.

La famiglia Brianza applica dagli anni 2000 e ancora oggi la lavorazione manuale: la salatura delle carni, la massaggiatura, l’insaccatura e la legatura, il tutto contribuisce ad un prodotto eccellente e dal gusto unico! Qui potrai fare una visita all’interno dell’azienda ed acquistare direttamente nello spaccio aziendale il vero Prosciutto Crudo Berico Euganeo DOP, tutto da gustare.

 

Salumificio Brianza

Via Luppia San Zeno, 35 Montagnana

Tel 0429 82155

Mail info@salumificiobrianza.it

Per gruppi di almeno 15 persone è possibile organizzare un Tour dell’azienda con degustazione al costo di 10 euro, necessaria la prenotazione.

Spaccio aziendale

Aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 – 13  dalle 14.30 – 19.30  Sabato fino alle 13.

montagnana degustazione

5. Innamorarsi al Castello di Bevilacqua

Il Castello Bevilacqua si trova a circa 10 minuti da Montagnana ed è un vero incanto. Edificato nel 1336 da Gugliemo Bevilacqua come fortezza destinata a resistere agli impetuosi attacchi nemici, diventa successivamente nel Cinquecento una Villa con ampi e ricchi saloni. Nel 1848 il Castello viene incendiato dall’esercito austriaco e successivamente restaurato. Durante la Seconda Guerra Mondiale è Posto di Comando dell’Esercito tedesco e alla fine del conflitto ospita un collegio di Salesiani. Nel 1966 un incendio devasta nuovamente il Castello.

Oggi il Castello dopo una sapiente ristrutturazione è un luogo dal fascino unico e racchiude tra le sue mura oltre 700 anni di storia.

castello bevilacqua

Il Castello Bevilacqua è una meta privilegiata per i giovani sposi che cercano un luogo unico per celebrare il loro matrimonio. Questo posto magico sospeso fra presente e passato è una dimora storica ricca di fascino che ospita eventi e manifestazioni di ogni genere durante l’anno.

A disposizione degli ospiti delle junior suite per regalarsi un soggiorno da sogno e un ristorante che spesso propone serate a tema come le cene con delitto. Se vuoi regalare alla tua dolce metà un soggiorno da favola prenota la tua camera.

E’ possibile inoltre visitare il Castello ogni Domenica (su prenotazione) con una guida che ti accompagnerà alla scoperta di 700 anni di storia.

Il tour ha una durata di circa 1 ora ed inizia alle h. 10.30 (consigliata la prenotazione al 0442-93655).

Prezzi Tour del Castello

Adulti 10,00

Over 70 – ragazzi 5 – 10 anni  5,00

Bambini fino a 4 anni gratuito

Per ulteriori informazioni visita il sito www.castellodibevilacqua.com

castello bevilacqua montagnana

Ristoranti a Montagnana  

A Montagnana troverai una lista piuttosto ampia di ristoranti ed osterie dove fermarti per degustare le delizie locali. Noi abbiamo avuto il piacere di essere ospiti alla Loggia dei Cereali. Un ambiente caldo, ricercato e sostenibile accoglie gli ospiti e li conduce in un viaggio attraverso sapori delicati e cibi sani e di alta qualità. Il menù è vario ed offre la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di piatti, tutto rigorosamente bio.

La Loggia dei Cereali si trova in Piazza Grani 2, Montagnana.  Per prenotazioni 340 515 2782

loggia dei cereali

Un altro ristorante consigliato è il ristorante Le Mura dove potrai assaggiare tante specialità locali, come i bigoli al ragù e la pasta fatta in casa.  Il locale si trova vicino ad una delle porte della cinta muraria della città.

Il Ristorante Le Mura si trova in Via Circonvallazione, 145.  Per prenotazioni 0429 800288

 

Ti ricordo che prima di lasciare Montagnana devi assolutamente assaggiare questi prodotti tipici:

  • il Prosciutto Dop di Montagnana
  • i Bigoli al Ragù
  • lo Schizzotto, una focaccia senza lievito
  • il Pandolce di Ezzelino della Pasticceria Cuccato (Via Carrarese, 5) un dolce buonissimo con noci e mandorle

dolce pan di ezzellino

Dove dormire a Montagnana

Montagnana è un gioiellino e merita di essere visitata passo dopo passo senza fretta. Se vuoi fermarti in questo borgo per un weekend ti consiglio un b&b delizioso a pochi passi dalle mura storiche e in posizione strategica per raggiungere ogni angolo del paese, Casa Stefy.

Noi infatti siamo stati ospiti di Stefania nel suo b&b, uno dei primi ad aprire a Montagnana e ci siamo trovati come a casa nostra.

casa stefy colazione

La cortesia della titolare, la vicinanza al centro, la pulizia degli ambienti, fanno di questo luogo un ottimo punto di partenza per la visita a questo incantevole borgo.

Nel periodo estivo a disposizione degli ospiti anche una piscina.

casa stefy montagnana

Casa Stefy si trova a pochi passi dalla Rocca degli Alberi, in Via degli Alberi 34 (angolo ospedale).

Per prenotazioni mail stefy@casastefybb.com Cell. 3425509204

Per ulteriori informazioni www.casastefybb.com

Prenota subito la tua camera a casa Stefy 

 

Eventi da non perdere a Montagnana

Sono tanti gli eventi che animano il borgo di Montagnana. Il più importante è dedicato proprio al suo delizioso prosciuttoIl Dop di Montagnana è protagonista di una festa che si tiene ogni anno a Maggio.

Il 15 Agosto potrai assistere alle celebrazioni dell’Assunta: un’occasione imperdibile perché una parte del vallo viene allagato riportando Montagnana indietro nei secoli.

Tra fine Agosto e inizio Settembre si svolge il Palio dei 10 comuni, uno dei palii storici più belli d’Italia, che rievoca la fine della dominazione di Ezzelino su Montagnana. Considerato appunto uno dei Palii più belli d’Italia, si svolge dentro e fuori le mura a fine Agosto e inizio Settembre.

 

montagnana le mura

Montagnana Turismo

Se vuoi saperne di più su Montagnana, sul cosa fare e vedere, dove mangiare e dormire e tutte le informazioni utili per scoprire questo borgo, ti consiglio di visitare il sito www.visitmontagnana.it

Nella sezione appuntamenti troverai tutte le informazioni utili per visitare al meglio uno dei borghi più belli d’Italia.

Per chi ama le visite guidate vi consiglio di prenotarne una con l’Associazione Culturale Murabiliacon le guide molto preparate vivrete Montagnana da un punto di vista davvero speciale.

montagnana cinta muraria

Ringrazio Visit Montagnana e in particolare Guido che ci hanno permesso di scoprire il paese passo dopo passo, delizia dopo delizia. Un saluto e un ringraziamento particolare anche agli altri blogger nostri compagni di viaggio in questo tour.

montagnana mura storiche

 

Come raggiungere Montagnana

In treno

Montagnana si trova sulla linea ferroviaria Mantova-Monselice. Se scegli il treno per arrivare in centro dalla stazione dovrai prendere Viale Spalato, sulla destra, e proseguire dritto per circa 600 metri, ti troverai davanti Porta XX Settembre.

In auto

In auto Montagnana è raggiungibile grazie alla Strada Padana Inferiore SR n. 10. La Strada Padana collega la città murata con Venezia (km 84), Padova (km 45) e Mantova (km 60).

Dall’autostrada A13 prendere l’uscita Monselice.

A Montagnana c’è un parcheggio gratuito molto comodo, anche se non molto grande, in Viale Spalato, poco prima di Porta XX Settembre.

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici e se vuoi passa a trovarmi più spesso. Se metti un like alla mia pagina Facebook  e iscriviti alla newsletter, ti porterò con noi a spasso per le Marche e per il Mondo! Tante altre immagini e video su Montagna le trovi su Instagram!

Per saperne di più 

Scopri i Borghi più belli d’Italia

Scopri altri interessanti itinerari in Veneto

Articolo pubblicato in data 14/04/2019

Ti potrebbe interessare...

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.