5 cose da non perdere a Montegrotto Terme e dintorni

Montegrotto Terme si trova nel comprensorio dei Colli Euganei, a breve distanza da Padova.

Meta molto apprezzata per chi è alla ricerca di relax e cure termali grazie alla presenza di un grande parco termale naturale.

Tutta la zona di Montegrotto è caratterizzata dalla forte presenza di sorgenti termali che nel complesso vengono definite Terme Euganee (Abano, Montegrotto, Galzagnano, Teolo e Battaglia Terme).

Ma andiamo a scoprire insieme cosa c’è da non perdere nella zona. Come sempre ti indico una serie di punti che ritengo i più interessanti nell’eventualità tu voglia fare un giro da queste parti.

montegrotto piscine termali

 

1 – Rilassarsi alle Terme

Devi sapere che le Terme di Montegrotto si fregiano del titolo di “Terme Preistoriche” proprio per la antichissima frequentazione di queste sorgenti benefiche da parte dell’uomo.

Chi sceglie di trascorrere una vacanza in questa zona sicuramente ha voglia di passare qualche giorno di riposo alle terme e sceglie quella che è considerata la prima area termale per la salute preventiva d’Europa, dove curare il proprio benessere fisico ed assaporare la sensazione di sentirsi di nuovo in forma.

Sono diversi gli hotel, ognuno con il proprio centro termale interno ove rilassarsi avvolti nel tepore dell’acqua.

Pensa che l’utilizzo di queste acque termali risale addirittura all’Età del Ferro.

Il nome di Montegrotto deriva proprio dalle proprietà benefiche di queste acque termali. Nel Medioevo infatti questa zona era chiamata Mons Aegrotorum,  “Monte degli Ammalati”, per via della numerosa schiera di malati che vi si recavano per usufruire degli effetti terapeutici delle acque.

montegrotto terme

Montegrotto Terme Preistoriche

Le Terme Preistoriche sono situate all’interno dell’ampio parco dell’hotel omonimo, ai piedi del Colle di Berta. Sono presenti alcune piscine a completa disposizione degli ospiti della struttura alberghiera. Le Piscine Chalet invece sono a disposizione degli ospiti giornalieri esterni, piscine interne ed esterne collegate tra loro e dotate di idromassaggi, cascate cervicali, percorso Kneipp, idrobikes e aquarunner.

L’acqua delle piscine è acqua termale salso-bromo-iodica

Per maggiori informazioni sulle proprietà curative dell’acqua, visita la pagina Terme. 

Per saperne di più sulle terme ti consiglio di dare un’occhiata a www.visitabanomontegrotto.com

montegrotto terme pd

2 – Visitare il meraviglioso Castello del Catajo, la reggia dei Colli Euganei

Questo castello è meraviglioso ed è considerata la reggia dei Colli Euganei. Abbiamo avuto la fortuna di visitare questo luogo accompagnati da una guida molto preparata che ci ha permesso di godere al meglio di questo spettacolare Castello.

castello del catajo

L’origine del nome è incerta, probabilmente legata al Cataila Cina raccontata da Marco Polo, ai cui palazzi imperiali il castello doveva ispirarsi ma è probabile pure il riferimento al luogo dove sorge la Ca del Tajo ovvero “la tenuta del taglio”, con possibile cenno allo scavo del Canale di Battaglia che tagliò a metà  molti appezzamenti agricoli.

castello catajo interno

Il Castello del Catajo è un edificio monumentale con oltre 350 stanze. Fu costruito a partire dal ‘500 dalla famiglia Obizzi, ricca stirpe di soldati mercenari di fama addirittura internazionale. Il Castello del Catajo nacque per celebrare i fasti degli Obizzi e venne ampliato dalla stessa famiglia nel ‘600. Nel  ‘700 venne in seguito trasformato in reggia ducale dalla famiglia Asburgo-Este di Modena e infine eletto a residenza di villeggiatura imperiale degli Asburgo imperatori d’Austria.

stanza castello del catajo

Affascinante il ciclo di affreschi rinascimentali del castello opera di Giovanni Battista Zelotti e ancora più affascinanti i racconti dettagliati della guida che ci ha accompagnati nella visita del castello.

Da non perdere anche una visita al parco storico del Castello dove magnolie e sequoie secolari ci mostrano la grandiosità della natura.

giardino storico castello del catajo

Il Catajo è visitabile da Marzo a Novembre quattro giorni la settimana, nei pomeriggi di Martedì, Giovedì, Venerdì e Domenica ed in tutti i giorni festivi sia negli spazi interni che nel grande parco storico.

Informazioni utili Castello del Catajo

Il Castello si trova in via Catajo, 1 35041 Battaglia Terme (PD)  a pochi km da Montegrotto e Abano Terme.

castello del catajo panorama

Aperture straordinarie del periodo primaverile

ORARI

Sabati, prefestivi e giorni di ponte:
13 – 19 – 20 – 24 aprile
dalle 15:00 alle 19:00

Festivi:
21 aprile (Pasqua) dalle 15:00 alle 19:00
22 aprile (Pasquetta), 25 aprile, 1 maggio
orario continuato dalle 10:00 alle 19:00

Marzo – Settembre – Ottobre – Novembre:

Domenica, martedì, giovedì, venerdì e giorni festivi
dalle 14:30 alle 18:30

Aprile – Maggio – Giugno – Luglio – Agosto:
Domenica, martedì, giovedì, venerdì e giorni festivi
dalle 15:00 alle 19:00

PREZZI Biglietti

Adulti € 9,00
Bambini dai 6 ai 12 anni € 3,00
Bambini fino ai 5 anni ingresso gratuito

Il biglietto comprende l’accesso al giardino storico, la visita guidata all’interno del castello con partenza ad orari variabili a seconda della stagione e dell’affluenza e comunicati nel momento dell’acquisto.

Il castello è una struttura antica ed ha diverse barriere architettoniche non sempre superabili da tutti i portatori di disabilità motorie.

Sono presenti alcune attività didattiche e laboratori.

Dati aggiornati a Marzo 2019

Per saperne di più visita il sito www.castellodelcatajo.it

stanza castello catajo

3 – Ripercorrere la magia del volo al Castello del Pelagio

Il Castello di San Pelagio si trova nel comune di Due Carrare, terra d’origine della celebre famiglia dei Carraresi, signori di Padova dal 1318 al 1405. Il Castello di San Pelagio ha origini medievali (XIV sec) come testimonia la imponente torre merlata costruita nella prima metà del Trecento. La torre aveva la funzione di prima difesa dai numerosi attacchi nemici.

castello del pelagio montegrotto

Da qui, il 9 agosto 1918, partì il poeta Gabriele d´Annunzio per il “folle” Volo su Vienna dove compì la sua celebre impresa: il lancio di migliaia di volantini inneggianti alla resa sopra la capitale austro-ungarica.

castello del pelagio

Da vedere le stanze del grande poeta, riallestite secondo fonti d’archivio, oggi sono completamente visitabili. Le stanze conservano i ricordi di vita e di volo del poeta-soldato e gli arredi della famiglia Zaborra, proprietaria del Castello dal 1752.

stanze d'annunzio

Il castello di Pelagio è oggi sede dell’interessantissimo museo dell’aria che ricorda anche quel folle volo. Questo affascinante museo è stato inaugurato nel 1980 e oggi ripercorre tutta la storia del volo umano con sale dedicate ad alcuni dei più grandi personaggi che hanno reso possibile il volo.

museo del volo castello del pelagio

Da non perdere anche il meraviglioso parco con il giardino delle Rose. Il momento migliore per visitare il Parco sono senza dubbio il periodo primaverile ed il mese di Maggio quando potrai ammirare la fioritura di oltre 1000 rose di oltre 200 varietà differenti, uno spettacolo unico nel suo genere.

Il grande parco storico comprende anche un labirinto verde di 1200 mq che ricorda il mito del volo di Icaro, dove è bello perdersi per poi ritrovarsi! Vicino a questo è stato creato nel 2007 un altro labirinto, quello del “Forse che Sì Forse che No”, per sottolineare il concetto dannunziano di doppio. I miei bambini si sono divertiti tanto a trovare la via d’uscita.

Presente anche un laghetto, il laghetto dell’Arditezza e un grande prato chiamato il prato dei mille passi, l’isola dei continenti e spazi dedicati ai picnic con bar – chiostro funzionante nella bella stagione.

Insomma è questo il Castello del Pelagio, ti consiglio di ammirare e scoprire questo luogo con calma e dedicargli una mezza giornata, noi ne siamo stati ospiti in una meravigliosa giornata di primavera.

Visitando il Castello scoprirai che il poeta non si sbagliava a dire…

“Il luogo segreto, mistico, ardente dove io respiro..”

 

Informazioni utili Castello del Pelagio

Il castello del Pelagio si trova a Via San Pelagio, 50 – Due Carrare – 35020 (PD)

labirinto verde castello del pelagio
Il Labirinto verde del Castello

ORARI

Apertura dal 1 Marzo al 20 Novembre

Giovedì, Venerdì e Sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30

Domenica e Festivi dalle 10.00 alle 19.00

PREZZI  

Biglietto d’ingresso al MUSEO DEL VOLO e al PARCO DELLE ROSE E DEI LABIRINTI con visita libera

Intero € 10.00

Ridotto (5-14 anni): € 8.00

Famiglia (2 adulti +2 ragazzi ): € 32.00

Accesso alle STANZE DANNUNZIANE con visita guidata alle ore 11.00 – 15.00 – 17.00 

€ 4.00 a persona, in aggiunta al biglietto d’ingresso

Dati aggiornati a Marzo 2019

Per maggiori informazioni visita www.castellodelpelagio.it

4 – Esplorare la Casa delle Farfalle e il Bosco delle Fate

Proprio a Montegrotto Terme troverai una delle prime “Casa delle Farfalle” realizzate nel nostro Paese e una delle prime al mondo. Noi avevamo già avuto modo di fare un’immersione nel fantastico mondo delle farfalle grazie alla visita del Giardino delle farfalle di Cessapalombo di Macerata e ci aveva emozionato tanto.

 

Casa delle Farfalle di Montegrotto

Siamo stati ospiti della Casa delle Farfalle di Montegrotto e posso dire che è stata un’affascinante avventura.

farfalle montegrotto terme p1

Un percorso suddiviso in aree geografiche che ci ha fatto immergere nelle foreste pluviali di Amazzonia, Africa ed Asia. Meravigliosi i colori, i suoni e i leggiadri voli delle centina di farfalle.

drago barbuto montegrotto

Presenti oltre a tante schede informative anche tanti altri animali spettacolari: dai draghi barbuti ai grandi insetti tropicali. Nella casa delle farfalle vengono organizzati dei laboratori interattivi che sono un’occasione unica per conoscere tutti i segreti del mondo animale.

farfalle casa delle farfalle montegrotto

Bosco delle Fate Montegrotto

Adiacente alla Casa delle Farfalle e ad una zona dedicata ai picnic si trova il Bosco delle Fate, un luogo davvero magico. Immersi in un grande parco alberato prendete per mano i vostri piccini e accompagnateli alla scoperta di leggende e personaggi fantastici.

bosco folletti montegrotto

Fermatevi a leggere le storie della tradizione popolare e ad osservare le loro casette incantate. Incontrerai folletti, orchi e fate e potrai perderti nell’affascinante Labirinto di Pietre.

bosco delle fate montegrotto

Per chi ama il mondo animale da non perdere anche una visita ad Esapolis , è il primo grande insettario d’Europa e si trova a Padova. Oltre 2500 mq di esposizioni con centinaia di piccoli animali dal vivo.

La prossima volta che torniamo in zona ti racconterò anche questo luogo!

Informazioni utili 

La Casa delle Farfalle e il bosco delle Fate si trovano in via degli Scavi, 21 Bis a Montegrotto Terme

Info al 049-8910189

ORARI

Da Marzo a Maggio aperto tutti i giorni.

Giugno, Luglio e da Ottobre fino a metà Novembre aperto dal Martedì alla Domenica.

Ora legale 10 – 18 la biglietteria chiude alle 17

Ora solare 10 – 17 la biglietteria chiude alle 16

 

BIGLIETTO

Interno 9 euro

Ridotto 7 euro

Bambini sotto i 4 anni gratis

Per saperne di più visita il sito www.micromegamondo.com

 

5 – Visitare il Duomo di Montegrotto e il Santuario della Madonna della Salute 

Appena arrivati nel centro di Montegrotto è quasi impossibile non accorgersi della Cupola del Duomo di San Pietro che domina tutta la zona circostante. Il Duomo di San Pietro a Montegrotto Terme è dedicato ai Santi Pietro ed Eliseo e si erge imponente con la sua mole sopra il Colle di San Pietro Montagnon (o Colle Montagnone), al centro della cittadina termale.

duomo di montegrotto terme

Fu costruito a metà del Novecento per sostituire i resti di un vasto edificio romano ed accogliere un numero sempre crescente di fedeli e turisti in visita a Montegrotto. La precedente costruzione infatti era divenuta insufficiente per accogliere la crescente popolazione e i turisti in visita per le cure termali.

Orari della Sante Messe 

Feriali

8.15 in Oratorio

18.00 in Oratorio

Festive

7,00 in Oratorio

8.30 in Duomo

10.00 in Duomo

11.30 in Duomo

18.00 in Duomo

18.00 anche la messa vespertina del Sabato

 

(Dati aggiornati a Marzo 2019)

 

Per tutti i fedeli da non perdere anche una visita al Santuario della Madonna della Salute – Monteleone (Pd)  che si trova a pochi minuti in auto da Montegrotto.

santuario madonna della salute montegrotto

Secondo la tradizione l’origine del santuario risale al 1428, quando un soldato di nome Pietro Falco si ritirò in preghiera in questo luogo e vide la Madonna che gli promise la guarigione di vecchie ferite alle gambe se si fosse bagnato con l’acqua di una vicina fonte. Guarito miracolosamente, il protagonista della vicenda rinvenne tra i sassi una tavola dipinta raffigurante la Vergine con Gesù Bambino e ai lati San Rocco e Sant’Agostino.

santuario madonna della salute

Da visitare con devozione il Santuario e l’immagine sacra della Madonna della Salute. E’ possibile vedere anche la fonte miracolosa e percorrere la via crucis che arriva in cima al colle.

Informazioni utili

Il Santuario si trova in Via Santuario 63 35031 Monteortone (Abano Terme) – Padova

Orari Messe

ore 7.30: per la Comunità
ore 8.45: per la Comunità
ore 11.15: per la Comunità

(Dati aggiornati a Marzo 2019)

santuario madonna della salute interno

Montregrotto Terme Eventi

Se vuoi arricchire la tua vacanza a Montegrotto partecipando agli eventi organizzati nella zona ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina Eventi della Settimana.

Potrai quindi scaricare il programma e goderti una vacanza di relax, arte, cultura e spettacolo.

Montegrotto Offerte

Se hai deciso di trascorrere una vacanza a Montegrotto e non vedi l’ora di partite corri subito a prenotare il tuo hotel.

Offerte Migliori Hotel a Montegrotto Terme

Meteo a Montegrotto Terme

Ma che tempo farà a Montegrotto? Ecco le previsioni meteo e le temperature dei prossimi giorni!

Come arrivare a Montegrotto Terme

  • In auto. Da Verona, Vicenza e Venezia si utilizza l’Autostrada A4 fino a Padova, si prosegue per 15 chilometri verso sud sulla strada statale 16. Da Bologna si percorre la A13 Bologna-Padova fino all’uscita “Terme Euganee”.
  • In treno, scendere alla fermata di Montegrotto Terme che si trova sulla linea Padova-Bologna. Dal Piazzale della stazione è quindi a disposizione il servizio di Taxi.
  • In aereo, lo scalo più vicino è quello di Venezia che dista 60 km ed è collegato direttamente con le Terme di Montegrotto (tempo di percorrenza circa 90 minuti).

montegrotto terme

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici e se vuoi passa a trovarmi più spesso. Se metti un like alla mia pagina Facebook  e ti iscrivi alla newsletter ti porterò con noi a spasso per le Marche e per il Mondo!

Per saperne di più

Scopri altri interessanti itinerari in Veneto

 

Articolo pubblicato il 01 Aprile 2019

 

 

Ti potrebbe interessare...

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.