Auguri papà…

Al mio papà

 

Caro papà,

quand’ero piccina mi ricordo di averti fatto

un lavoretto per la festa del papà,

dove c’è il tuo ritratto con tanti muscoli

e la frase:

“Sei forte papà”.

Mi ricordo che ne andavi proprio fiero

E io ti vedevo esattamente così!

Mi ricordo che ti alzarti prima del sole e

la sera spesso ti addormentavi sulla sedia per la stanchezza.

Mi ricordo che non avevi molto tempo per giocare con noi

ma ogni volta che ci dedicavi anche solo un minuto

ero la bimba più felice del mondo.

Mi ricordo che quando tornavo a casa dalla scuola e

avevo preso un bel voto non ti sbilanciavi mai troppo e

al massimo ci regalavi un chicchì nero (una liquirizia).

Mi ricordo le gite della domenica con la 1100

Quando si andava in montagna a prende l’acqua e

Io ero felicissima di stare a spasso tutti insieme.

Mi ricordo dei sacrifici che hai fatto con mamma

Per farci crescere felici.

Mi ricordo che non ci avete concesso molto

ma ci fatto scoprire l’importanza delle piccole cose.

Mi ricordo che ci hai imparato la dignità del lavoro,

mostrandoci le tue mani ruvide.

Mi ricordo che ci hai insegnato l’arte dell’ironia,

e di quel sorriso che non deve mancare mai.

Mi ricordo dell’amore grande che ci hai donato

e continui a regalarci ogni giorno.

Mi ricordo dei tuoi insegnamenti

Non semplici parole ma gesti.

Mi ricordo la sofferenza di quel giorno

quando ci stavi per lasciare,

mi ricordo il dolore e la paura di perderti per sempre

e ricordo ancora meglio la gioia di vederti di nuovo tra noi.

Ora tu, caro papà, non ricordi più tante cose,

ma io non posso dimenticare tutto quello che sei stato e sei per me, per noi

e di questo voglio ringraziarti con tutto il mio cuore.

Ti voglio bene papà.

Sei forte papà!

auguri papa

Ti potrebbe interessare...

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.