5+1 cose da non perdere a Montelupone Il borgo color biscotto delle Marche

Montelupone (Mondelupò in dialetto) è un borgo che emerge in un dolce paesaggio collinare a pochi km dal mare, in posizione strategica tra Macerata e Loreto e custodisce un patrimonio culturale di notevole interesse.

Montelupone oltre ad essere Bandiera arancione  (marchio di qualità turistico ambientale assegnato dal Touring Club Italiano) è nella lista dei Borghi più belli d’Italia.

Montelupone il cui nome deriva probabilmente dalla famiglia longobarda dei Luponi, è un luogo dove passato e futuro vanno a braccetto, dove si può vivere una vita serena e tranquilla godendo delle meraviglie dell’entroterra maceratese, tra l’azzurro del mare e il verde dei Monti Sibillini.

Vuoi sapere cosa fare e vedere a Montelupone?

Lo scopriamo insieme, ecco le cose che nel mio giro turistico ho segnato come da non perdere!

#1 – Ammirare il panorama

Appena arrivi a Montelupone senti la necessità di fermarti e affacciarti in uno dei punti panoramici della città ad ammirare il panorama. Bellissima la riviera adriatica vista da Montelupone, eccone un assaggio.

panorama Montelupone
Panorama sulla Riviera del Conero da Montelupone

#2 – Passeggiare per la piazza salotto

Entrando da Porta Marina (chiamata anche Porta Santo Stefano) dopo pochi passi ti troverai nella piazza di Montelupone e se la chiamano piazza salotto un motivo ci sarà! Nella piazza trovi il Palazzetto del Podestà detto anche dei Priori. Un edificio trecentesco a forma rettangolare e con cinque archi destinati ad alloggiare gli stemmi del podestà o dei maggiorenti cittadini, all’interno del palazzo la Pinacoteca Civica. Accanto al Palazzetto dei Priori la Torre Civica con merlatura ghibellina e lo stemma più antico della città. La piazza salotto è il cuore del borgo dove la gente si ritrova per scambiare due parole, dove ha sede l’ufficio turistico ben organizzato e molto competente grazie anche all’attività di volontariato di alcuni monteluponesi. Da sottolineare che Montelupone con oltre venti associazioni di volontariato è un paese molto attivo da questo punto di vista e votato al sociale.

montelupone
Palazzetto del Podestà Montelupone

#3 – Visitare i musei

L’ingresso nell’ufficio turistico è d’obbligo in ogni luogo se si vuole avere le informazioni giuste per visitare ogni paese, qui a Montelupone mi hanno accolto due volontari dandomi la possibilità di visitare i musei di Montelupone che devo dire mi hanno davvero appassionato.

Prima di organizzare la visita ti consiglio di prendere contatto con l’ufficio turistico per sapere gli orari e i giorni di apertura dei vari musei (0733.226421-22). 

Il Museo delle Arti e Mestieri Antichi allestito nei sotterranei del Palazzo Comunale e inaugurato nel 1998 è ricco di oggetti, strumenti e attrezzi usati nelle varie botteghe artigiane e nella campagna. Tante le donazioni che hanno permesso di allestire un museo che è uno spaccato di vita passata, di tradizione e folklore, un groviglio di valori positivi di vita.

montelupone museo arti e mestieri
Una delle stanze del Museo di Arti e Mestieri di Montelupone

Tra le diverse stanze quella che mi è rimasta nel cuore è quella in cui è ricostruita in maniera fedele un’aula della scuola di un tempo, con tanto di lavagna e cattedra dove non poteva mancare la bacchetta, lo strumento principe di “tortura” più usuale e quindi anche il più temuto dagli scolari…e chissà che qualche bacchettata anche oggi riesca a raddrizzare ed educare un alunno scalmanato..

Da vedere a Montelupone anche il Museo  Storico Fotografico a pochi passi dalla piazza all’interno del Palazzo Bordoni, il museo ospita due collezioni private di rilievo.
La prima appartiene ad un grande appassionato di fotografia, Adriano Andreani e vanta oltre settecento macchine fotografiche e cinematografiche, provenienti da tutto il mondo, che vanno dalla metà dell’800 fino all’era digitale. La seconda, di proprietà del fotografo docente ed esperto di fotografia Vincenzo Marzocchinipresenta oltre ottocento foto e stampe che illustrano le varie tecniche di stampa dell’immagine fotografica dall’800 fino all’epoca digitale.

montelupone museo fotografia
Museo della Fotografia – Montelupone

#4 – Visitare le chiese

Un grande patrimonio artistico e culturale è custodito nelle chiese di  Montelupone, la più significativa è la Chiesa di San Francesco dove si può ammirare la celebre tela Madonna del latte” del maestro Antonio da Faenza del 1525. Da non perdere a pochi km dal centro anche l’Abbazia benedettina di San Firmano in stile romanico a tre navate dove all’interno nella cripta sono custodite le reliquie del Santo, patrono della città.

Abbazia di San Firmano
Abbazia di San Firmano – Montelupone

#5 – Sedere a teatro per uno spettacolo

Nelle Marche la densità di teatri storici è davvero molto elevata. Tra il Settecento e l’Ottocento quasi tutti i comuni, anche i più piccoli, si erano dotati di un teatro.

Oggi sono oltre 100 i teatri marchigiani che costituiscono un patrimonio culturale e storico davvero rilevante per la regione. A Montelupone potrai avere il piacere di sederti al Teatro Storico Nicola Degli Angeli  ed ammirare oltre che lo spettacolo anche il soffitto dipinto nel 1887 da Domenico Ferri.

teatro montelupone
Soffito dipinto del Teatro Storico Nicola Degli Angeli

 

6 – Partecipare al Mistery Tour

Attraverso un tour notturno, chiamato Mystery Tour, per i vicoli i palazzi e le grotte di Montelupone avrai la possibilità di fare un tuffo nel passato e di scoprire il volto nascosto di questo borgo medievale svelato alla luce della luna. Il Mystery Tour è un tour originale e divertente, un mix di storia, leggende e misteri, tutto raccontato con grande maestria e intervallato da risate e momenti di suspense oltre a qualche colpo di scena. Dai vicoli di Montelupone fino alle grotte oscure alla scoperta di segreti, misteri e storie da brivido.

Per saperne di più leggi anche Mystery Tour di Montelupone

Mystery TOur Montelupone

 

Manifestazioni ed eventi

Montelupone  è spesso associata ad un prodotto tipico del borgo, il carciofo, al quale ogni anno nella seconda domenica di maggio in genere è dedicata una gustosa sagra.

Se vuoi la ricetta di una Vergara di Mondelupò per fare dei carciofi deliziosi clicca qui

Ti ricordo che il carciofo di Montelupone è diventato presidio slow food!

carciofi montelupone
Carciofi di Montelupone (photo credit Carciofo di Montelupone Presidio Slow Food)

Da non dimenticare anche la mostra mercato di apicoltura e prodotti naturali che anima Montelupone  dalla terza settimana d’agosto e viene chiamata ApiMarche.

palazzo comunale montelupone
Palazzo comunale di Montelupone

 

Il personaggio

Gabriele Galantara (1867-1937) in arte Ratalanga, caricaturista, giornalista e pittore è uno dei personaggi più appassionanti nella storia di Montelupone. E’ stato il fondatore del giornale “l’Asino”, un famoso settimanale satirico che ebbe ampia diffusione e dove trovavano spazio gli scandali del tempo. A causa delle sue posizioni contro la dittatura fascista fu costretto a sospendere le pubblicazioni ed iniziò così collaborazioni con altre riviste. Proprio a lui è dedicato il ristorante la Taverna dell’Artista, appropriazione non indebita visto che all’interno sono esposti anche alcuni suoi lavori originali, che ti invito ad andare a scoprire.

Info Utili

Scopri altri interessanti itinerari in provincia di Macerata 

Maggiori informazioni nel sito della Valle del Pensare

Per informazioni su orari e visite guidate chiamare il 0733.226421-22

 

 

Ti potrebbe interessare...

6 Commenti

  1. Anonimo dice

    IL MIO PAESELLO….DAL QUALE.PURTROPPO,MANCO DA TANTO TEMPO,PER MOTIVI DI LAVORO….E’ UNO SPETTACOLO……AD MAJORA

  2. Anonimo dice

    Il paese del mio papà….il più bello del mondo pace aria fresca profumi e una vista mozzafiato
    Ricordo le corse che facevo da piccola tra le vie alcune davvero o strettissime

  3. Claudia Ripari dice

    Scrivo da l Argentina, il mio babbo e nato in Montelupone, ho conosciuto questo luogo, e bellisimo e pieno de emozioni per me, grazie

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.