Fino alla vetta del Monte Strega

Escursione fino alla cima del Monte Strega per ammirare un panorama mozzafiato!

di Marta Mancini
monte strega

Un’altra bellissima passeggiata tra verde e paesaggi infiniti è quella che porta fino al Monte Strega.

monte strega con bambini

Il sentiero del Monte Strega

Come raggiungere la cima del Monte Strega

Il Monte Strega si trova nell’Appenino Umbro Marchigiano e con i suoi 1278 metri sul livello del mare offre una vista spettacolare sul territorio circostante.

monte strega panorama

Uno dei punti panoramici

Per raggiungere la cima uno dei sentieri più piacevoli da percorrere è quello che dal parco dei daini di Montelago sale proprio fino alla vetta del Monte.

parco dei daini sassoferrato

Parco dei daini

Non troverai cartelloni ma semplicemente il segnavia biancorosso che ti indicherà il giusto percorso. Il sentiero è in costante salita e non risulta faticoso. Noi abbiamo percorso la strada imbrecciata e durante il cammino abbiamo potuto vedere cavalli al pascolo attraversare il bosco.

monte strega cavalli

Cavalli a pascolo

Dettaglio del sentiero Monte Strega

Punto di partenza: Parco dei dainiParco dei daini

Punto di arrivo: Croce del Monte Strega

Difficoltà: facile ma in costante ascesa

Durata del percorso: circa 1 h solo andata senza soste

Dislivello: circa 320 metri

Lunghezza: circa 7 km a/r

percorso monte strega

In cammino…

Parco dei daini

Proprio nel punto di partenza dell’escursione si trova un piccolo parco daini e alcune aree sosta dove potrai fermarti per ascoltare le melodie della natura e fare un picnic. Questo sentiero è un luogo speciale e va preservato. Attraversalo in maniera responsabile, non lasciare rifiuti e non raccogliere fiori, mi raccomando!

parco dei daini montelago

Parco dei daini

Curiosità Croce del Monte Strega

Una volta arrivato in cima al Monte Strega potrai vedere da vicino la Croce posta sulla vetta del Monte. Questa croce ha una storia. Pochi sanno la vera storia della Croce del nostro M. Strega. Voglio riportarti qui di seguito una lettera scritta con tanta semplicità da Padre Domenico Bruscolotti.
Ecco dunque che cosa scrive il carissimo Padre Domenico (dal sito web.archive.org)

monte strega croce

Croce del Monte Strega

“ L’idea era da qualche tempo nella testa del sottoscritto e si diede una bella occasione in un incontro di tutti (o quasi tutti) i terziari di S. Egidio, allora numerosi e zelanti e ardenti di entusiasmo. Questo incontro avvenne in casa Paolucci Ugo in un’agape fraterna in occasione del battesimo di suo figlio Francesco, il giorno 2 aprile 1928. Tutti si diedero da fare per raccogliere la somma necessaria (ma non ricordo la somma raccolta: forse era superiore alle lire 13.000: molto per quei tempi!…).
L’ultima domenica di agosto di quell’anno la Croce era pronta e si fece il trasporto alla cima del M. Strega: ma solo a pezzi e su fu montata con fatica indescrivibile. Il pezzo più grosso era di circa Kg 80: fu trainato su per la ripida, al di là di Castiglioni, con diciassette paia di bestie! … Si partì da S. Egidio al mattino processionalmente: pezzi di ferro in ceste; altri trainati, altri sulle selle di asini, cemento e popolo: ognuno portava qualche cosa!… A S. Bartolomeo di Castiglioni ci fermammo per la S. Messa e poi… via per il monte!… Alla cima trovammo tutto il popolo di Montelago e si penò tanto per trovare un po’ di spazio e avvitare i vari pezzi della croce e soprattutto per innalzare i bracci che si dovettero avvitare a terra. Il giorno seguente dovemmo portare in cima al monte travi da quattordici metri e un parango per sollevare le braccia della croce e avvitarle nel pezzo già murato e sollevato. Fu una fatica veramente enorme perché non c’era spazio e la cima in pendio molto ripido. Il giorno della festa di S. Egidio ( 1 settembre ) facemmo l’inaugurazione con i fuochi artificiali alla vetta del monte (che fatica portare su certe… bombe a cannone… e che paura di qualche disgrazia!… era facile perché bastava scivolare un tantino e battere la bomba a terra!…). La domenica seguente (2 settembre) sulla cima del monte Strega ci fu la festa con la S. Messa e con… troppa gente venuta da tutto il vicinato: la croce aveva invitato tanta gente! E la nostra gioia era veramente immensa: ed era più che naturale dopo tanto lavoro e tanti sacrifici.”

panorama monte strega

Panorama Monte Strega

 

Cosa vedere nei dintorni del Monte Strega

Nei dintorni del Monte Strega vale la pena fare una sosta a:

  • Sassoferrato
  • Fabriano
  • Gola della Rossa e di Frasassi

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici e passa a trovarmi più spesso. Se metti un like alla mia pagina Facebook  e ti iscrivi alla newsletter  ti porterò con noi a spasso per le Marche e per il Mondo! Segui le nostre avventure anche su Instagram!

monte strega paesaggio

Per saperne di più

Leggi anche le altre vette delle Marche

Scopri anche altri Trekking nelle Marche

Potrebbe interessarti