Il Tempio di Valadier a Genga, la chiesa nella roccia.

Non molto tempo fa ho letto nelle pagine di Skyscanner un articolo in cui si parlava delle chiese nella roccia più belle d’Italia e tra queste non poteva di certo mancare il nostro meraviglioso Tempio di Valadier.

Siamo nelle mie adorate Marche, nel cuore del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, a Genga per la precisione.

Ci sei mai stato? Se la risposta è no ecco alcune indicazioni per raggiungere questo luogo incantevole.

Uno scorcio del Parco Naturale Gola della Rossa e di Frasassi visto da Pierosara

Come arrivare al Tempio di Valadier

Se vuoi raggiungere questo luogo devi seguire queste semplici indicazioni. Percorrendo la strada che dalle Grotte di Frasassi arriva fino al delizioso paesino di Genga. Ad un certo punto sulla destra noterai le indicazioni Santuario Madonna di Frasassi e uno spiazzo con una scritta, “Presepio Vivente” .

Ecco, qui è il caso di fermarsi e trovare un parcheggio.

Si prosegue a piedi per una stradina piuttosto ripida per circa 700 metri fino ad arrivare ad ammirare questo tempio scavato in mezzo alla roccia. La strada è adatta anche per i passeggini, indicazione importante per chi come me viaggia sempre con bambini a bordo.

Quando avrai terminato di percorrere la salita, piuttosto impegnativa, si aprirà davanti ai tuoi occhi uno scenario di una bellezza da lasciare senza fiato.

Il sentiero che porta al Tempio di Valadier

Arrivati in cima lo spettacolo del tempio incastonato nella grotta è qualcosa di meraviglioso…

Tempio di Valadier - Genga
Tempio di Valadier – Genga    Photo Credit Erika Brooker

Ecco il Tempio di Valadier, così maestoso ed elegante, così silenzioso ed unico. Il Tempio e la grotta unite in un abbraccio rendono questo luogo straordinariamente speciale.

Il tempietto del Valadier è una struttura ottagonale in blocchi bianchi di travertino fatta erigere nel 1828 da Papa Leone XII, nativo proprio di Genga, su progetto proprio del famoso architetto Valadier.

Affascinante guardarlo dal retro della grotta quando la roccia incornicia l’edificio e la luce ne esalta la bellezza. Ancora più emozionante ammirarlo da un lato e poi volgere lo sguardo alla natura e alla Gola di Frasassi.

Adiacente al Tempio si trova anche il piccolo Santuario della Madonna di Frasassi ricavato nella roccia,           S. Maria Infra Saxa, composto da un edificio in pietra il cui interno è in parte scavato nella viva roccia.

E’ bello arrivare fin quassù e lasciarsi trasportare dalle emozioni, dai suoni della natura e da una contemplazione profonda. Qui le opere grandiose dell’uomo si fondono con quelle della natura e sono in perfetta armonia.

Si narra che intorno al X secolo proprio in questo luogo, abbracciata dalle pareti della grotta, cercò e trovò rifugio la popolazione locale allontanandosi così dalle scorrerie, dagli attacchi e dai saccheggi che imperversavano in quegli anni nella zona.

madonna gola della rossa e frasassi
Santuario della Madonna di Frasassi Photo Credit Erika Brooker

Curiosità

In questo luogo si svolge uno dei presepi viventi più belli di tutte le Marche e non solo. Il luogo così meraviglioso si trasforma nel periodo natalizio in uno scenario davvero unico che accoglie in più date la natività del Bambin Gesù, consiglio a tutti di andare a vederlo almeno una volta nella vita.

Il Tempio di Valadier
Il Tempio di Valadier – Photo Credi Erika Brooker

Da vedere nella zona 

Le Grotte di Frasassi 

L’Abbazia di San Vittore

Il paesino di Pierosara

Scopri anche altri interessanti itinerari nella provincia di Ancona

 

Ti potrebbe interessare...

2 Commenti

  1. Lucas dice

    Buona idea, grazie! L’estate scorsa siamo stati a Pierosara e abbiamo preso la strada in direzione Cerqueto e Genga, poi siamo ritornati a Genga Stazione. Se è questa strada dove trovare il tempio, peccato che non abbiamo visto lo spiazzo e la scritta.

    1. viaggiesorrisi dice

      Grazie, visto che a molti è sfuggito il luogo davvero meraviglioso ho pensato fosse utile ricordare a tutti come ci si arriva. E comunque dalle grotte di frasassi è molto vicino e basta continuare nella strada che dalle grotte porta verso Genga. La salita è piuttosto ripida ma il posto davvero unico!

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Il Tuo commento una volta scritto, verrà moderato da Viaggi e Sorrisi. Una volta approvato sarà disponibile on line.