Le Castagnole, ricetta tipica marchigiana

di Marta Mancini
castagnole ricetta tipica marche

Nelle Marche dopo Sant’Antonio (17 Gennaio) si inizia a pensare al Carnevale. Nel periodo dei travestimenti e dell’allegria ma anche quello dell’abbondanza che precede il tempo di penitenza della Quaresima sono davvero tanti i dolci che riempiono le tavole marchigiane.

A te quale piace di più?

Io adoro la cicerchiata ma anche quelle soffici e deliziose leccornie che prendono il nome di castagnole. Che ne dici di andare a scoprire insieme l’antica ricetta di Gina, tramandata di generazione in generazione?

cicerchiata-ricetta

La cicerchiata della mia mamma

La ricetta delle castagnole 

Ingredienti 

  • 3 uova
  • farina qb
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 bicchiere liquore all’anice
  • un po’ di scorza di arancio e limone grattugiata
  • 3 cucchiai rasi di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • Alchermes (facoltativo)
  • 800 gr di strutto di maiale per friggere

Preparazione

  • In un tegame sbattere bene le uova
  • Aggiungere la scorza di arancio e limone, il vino bianco, il liquore all’anice.
  • Mescolare e iniziare a poco a poco ad aggiungere la farina e in ultimo la bustina di lievito.
  • Poi versare il composto ben omogeneo nella spianatoia e continuare a lavorare l’impasto con le mani.
  • L’impasto deve rimanere comunque piuttosto morbido e poi si lascia riposare.
  • Intanto mettere lo strutto in un tegame piuttosto alto e accendere la fiamma.
  • preparare dei filoncini di 2 cm e tagliarli in tocchetti (tipo gnocchi).
  • Tra le mani dargli una forma rotonda.
  • Abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento. Quando le castagnole sono dorate, scolarle e cospargerle con un po’ di alchermes o se preferite zucchero a velo.

Questo delizioso dolce tipico delle Marche croccantissimo fuori e morbidissimo dentro è una vera delizia per il palato. Non è proprio il dolce consigliato per chi è a dieta ma di certo è consigliato per tutti i golosoni.

Un proverbio popolare dice:

“Finito Carnevale, finito amore, finito di mangiare le Castagnole!”

Se sei anche tu come me un amante dei detti e proverbi popolari marchigiani ti invito a leggerne tanti altri nella sezione dedicata Detti e Proverbi Popolari Marchigiani.

Se ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo con i tuoi amici e se vuoi passa a trovarmi più spesso. Se metti un like alla mia pagina Facebook , ti racconterà tante altre ricette tipiche e ti porterò con noi a spasso per le Marche e per il Mondo!

Per saperne di più

Scopri altre ricette di Carnevale nelle Marche

Scopri tutte le ricette de la Vergara

Potrebbe interessarti